La storia di Sascha :

 

La mia cagnolona nel 2010 aveva 12 anni e fortunatamente  è sempre stata in piena forma.

     

Quante avventure e chilometri abbiamo fatto assieme..

 

Sia in estate che in inverno..

     

Purtroppo l'età e gli acciacchi iniziano a dare i primi segni  privilegiando il caldo !!

 

Preferisce sempre più rimanere in casa aspettando pazientemente che noi torniamo dal lavoro..

     

La nipotina sembra accorgersi di questo stato insolito e gli dimostra il suo affetto..

 

     
Ad Agosto 2010 ho notato che Sacha non mi seguiva più tanto volentieri nella passeggiata quotidiana.

Osservandola meglio notavo che le gambe posteriori le trascinava un pò, ho pensato che essendoci caldo non ne aveva troppo voglia di boccheggiare al sole. Ad un'esame più attento, palpandole la pancia, sentivo un capezzolo posteriore dx ed uno anteriore sx un pò più turgidi degli altri...

Dopo una settimana osservando la fatica che faceva nel camminare la portai in una clinica veterinaria. Mi chiesero di lasciarla per la radiografia in quanto non potevano sapere cosa poteva avere.

Senza indugi lasciai Sasca in ricovero nella clinica, tornando a casa pensai a tutte le passeggiate passate insieme sulle nostre colline, i viaggi con il camper e se avessi avuto il sidecar anche con la moto.

La sera stessa andai e con dispiacere venni a sapere che avevano riscontrato dalla radiografia una grossa massa addominale di ecostruttura complessa ( tipo parenchimatoso ) posizionata in regione epigastrica contigua a lobo epatico destro : Sospetta neoplasia di presunta origine epatica--- si consiglia ulteriore indagine esplorativa .

Decisi di approfondire anche se Sascha avrebbe dovuto sopportare un'operazione esplorativa con le conseguenze del caso.

l giorno dopo non passava mai, non riuscivo a far venire sera...

La telefonata dalla clinica non arrivava mai perciò a sera chiamai io, i veterinari avevano avuto una giornata piena di interventi perciò la mia Sascha era rimasta ultima.

Andai a prenderla, la diagnosi dell'esame citologico fu la peggiore, neoformazione tonda 4 cm lobo epatico destro sanguinante.

Quadro citologico compatibile con il sospetto di adenocarcinoma epatico.

La dottoressa con molto tatto mi spiego il decorso della malattia che non fu per niente piacevole sentire. La portai a casa mezza addormentata e vedendola cosi messa male pensai che nell'arco di qualche giorno avrei dovuto seguire il consiglio del veterinario .

Le medicavo la ferita lavandola con il Veterinari Formula e spalmando la cucitura con il nostro Gelly ( Gel puro d'Aloe ) e anche se di tanto in tanto cercava di leccarsi la ferita guari in modo perfetto.

Ebbene la settimana dopo fui combattuto dalla decisione di tirare avanti o di chiamare il veterinario per la puntura risolutiva tanto è che avevo già fatto la fossa in giardino all'ombra del melograno.

Il solo avvicinarsi per accarezzarla le procurava dolore, la sera, abituata a dormire assieme a noi si lamentava di non poter salire le scale, perciò la portavamo con un lenzuolo su al piano superiore e la mattina al contrario la portavamo giù....45 kg a peso morto non sono una passeggiata..!

Oltre al problema tumorale il veterinario mi disse che dalle lastre vi era in corso una forte infiammazione ossea con forte artrosi ecc. Pensando a questo, dato che avevo iniziato io stesso a prendere il nostro Freedom ( Aloe Vera Gel - Glucosammina, Condroitin Solfato, Metil Sulfonil Metano ) in quanto mi si era gonfiato un ginocchio, iniziai a darlo anche a lei.

Pensavo che non le piacesse il sapore invece anche da coricata com'era lo leccava gustandoselo tutto assieme alla poca pappa!

Dunque per non tediarvi accelero un pò la telenovena !

Una quindicina di giorni dalla prima assunzione di Freedom ( un misurino al mattino ) Sascha inizia a volersi alzare da sola, sostenendole le zampe posteriori inizia ad alzarsi e fare qualche passetto.

Cerca la pappa ( allungata con Aloe Freedom ) e vuole uscire per le sue funzioni fisiologiche, naturalmente fatto qualche passo crolla e la devo riportare a peso..

La sorpresa è tanta che decido, per scaramanzia! di lasciare aperta la sua ex buca (T)

Tre / quattro mesi e la mia cucciolona è tornata normale o meglio normale per i suoi, 86 nostri anni ! Litiga con i compagni gatti che golosamente approfittano della sua distrazione, col passare delle settimane sarà lei ad approfittare della distrazione dei gatti !

Purtroppo con un' occhio oramai cieco la sordità che avanza ed i suoi riflessi non proprio efficienti non è nel massimo del suo splendore ma in compenso con l'olfatto riesce a sopperire magnificamente gli altri due sensi..

Gli amici sono stati i primi a meravigliarsi chiedendomi addirittura se era lo stesso cane, ed il vicino che amorevolmente un giorno andò a prendere la sua cariola per aiutarmi a riportarla a casa, quando ci vede passare davanti a casa sua resta a bocca aperta.

Oggi Sascha vive una vita da vecchierella ma normale, come se non avesse mai avuto niente...

Sulla terra estratta dalla famosa fossa scavata per lei vi sono due enormi piante di zucchine !!

Eccola davanti al cartellone : Aloe Vera ... Sorsi di Salute con il suo nuovo amico gatto che l'accompagna nei suoi due passi quotidiani

 

Sascha ringrazia...a suo modo !

Non sono più andato alla clinica ma penso che al compimento del suo primo anno di nuova vita ( Agosto 2011) la porterò per gli accertamenti e per consigliare agli addetti ai lavori il nostro Freedom ecc. ecc........

Aggiornamento... Oggi 10 Novembre 2012 la mia cagnolona è ancora viva e vegeta, grazie Forever

Aggiornamento... Oggi 1 Novembre 2013 la mia cagnolona è ancora viva e vegeta, grazie Forever

Aggornamento...  oggi 12 Agosto 2014  sono ancora viva e vegeta ! ( 3 anni di vita regalata ) grazie Forever

Ultimo aggiornamento 25/12/2015

 

Home CIAO LA SALUTE PRODOTTI LAVORA con NOI PROPOSTA PREVENIRE PROGRAMMI BENESSERE DIECI MOTIVI POKER D'ASSI ARTICOLO INCARICATO TESSERA CLUB EVENTI NOEL REGALI VOLANTINO STORIA di SASCHA NON SOLO ALOE !